Moto Guzzi V7 “Electro” Cafe Racer by Emporio Elaborazioni Meccaniche

Direttamente dal programma in onda su Sky Lord Of The Bikes la Moto Guzzi Electro
by Emporio Elaborazioni Meccaniche di Roma.

I customizzatori capitolini ci hanno raccontato di aver concepito questa Show Bike in treno, a ritorno da Mandello del Lario (Casa madre Guzzi, nonché location delle riprese del programma). Questa Special ha partecipato ad un prova il cui tema era: preparate una moto per una Rock Star! E quindi, come c’era da aspettarsi, il primo passo per EEM è stato stabilire a quale genere/gruppo ispirarsi. Dopo una serie di battibecchi sorti in virtù di gusti musicali differenti, la parola magica è stata Duft Punk e la prima immagine nei sogni di Dopz e Schizzo è stata proprio la loro Cafe Racer futuristica su un palco insieme alla band prescelta.

Raccontarvi tutte le diavolerie pensate e realizzate per rendere questa Guzzi una vincente, non è semplice, ma cercheremo di farlo in maniera più chiara possibile.

Gli occhi sono la prima cosa che ci viene in mente e qui, al posto di un canonico faro, sorge una maschera
(la replica dei Duft Punk acquistata su Ebay) tagliata in due. Una metà è stata utilizzata per coprire un’assurda luce da piscina con numerose impostazioni di luci ad effetto discoteca e l’altra metà… Aspettate che ci arriviamo. La luce del faro anteriore, quindi, assume una forma circolare datagli da infiniti LEDini ed è intrappolata da una maschera di plastica che simula un cupolino. Il serbatoio è entrato direttamente in sala operatoria al fine di slanciare il profilo della moto. Questa bella Cafe Racer ha subito un intervento di chirurgia plastica dai ragazzi di Emporio Elaborazioni Meccaniche i quali hanno invertito le guance (Dx – Sx) per ottenere un effetto concavo anziché convesso. Tanto perché ogni dettaglio è stato ponderato e in effetti è un vero e proprio richiamo alla tematica della prova, anche i fianchetti hanno qualcosa da dire. Un mixer tagliato e sagomato sul lato sinistro e un più ortodosso pezzo di alluminio battuto a mano per il lato destro.

Una dichiarazione che ci ha fatto sorridere è stata: <<I Daft Punk mica devono cercare le chiavi nei propri assurdi vestiti di scena!>> e proprio per questo l’accensione della moto è tutto un programma. Una volta in sella la moto riconoscerà il peso del pilota (o dello show man) e a quel punto basterà premere lo start. Arrivati a destinazione, invece, dopo 10 secondi (volendo programmabili) la moto esce di scena e si spegne.
Beh gli scarichi parlano da soli… un omaggio ai Dragster anni ’80 che tradotto vuol dire: disturbo della quiete pubblica (grazie a Dio! Le moto silenziose non fanno per noi). Le modifiche non sono finite, ma dato che la moto è bella e le foto anche, conviene dargli un’occhiata. Giusto un ultimo dettaglio: l’altra metà della maschera non è altro che il codino di questa Cafe Racer!!!

Se avessimo modo di provarla potremmo averne la certezza, ma anche così ad occhio ne siamo quasi sicuri:
una moto così è inguidabile e noi piace per questo. Una belva da palco inarrestabile.

CONTACT: EMPORIO ELABORAZIONI MECCANICHE | Facebook | Instagram

Ti è piaciuta questa Special? Esprimi il tuo parere con un VOTO da 1 a 5, puoi farlo qui sotto.

http://www.specialracer.com/wp-content/uploads/2016/04/MGG-LOB-Electro-by-Emporio-Elaborazioni-Meccaniche-SX-AP153150-1024x683.jpghttp://www.specialracer.com/wp-content/uploads/2016/04/MGG-LOB-Electro-by-Emporio-Elaborazioni-Meccaniche-SX-AP153150-300x300.jpgLorenzo CatiniCAFE RACEREmporio Elaborazioni MeccanicheMOTO GUZZICafe Racer,Emporio Elaborazioni Meccaniche,Lord of the bikes,Moto Guzzi
Moto Guzzi V7 'Electro' Cafe Racer by Emporio Elaborazioni Meccaniche Direttamente dal programma in onda su Sky Lord Of The Bikes la Moto Guzzi Electro by Emporio Elaborazioni Meccaniche di Roma. I customizzatori capitolini ci hanno raccontato di aver concepito questa Show Bike in treno, a ritorno da Mandello del Lario (Casa madre Guzzi,...
Rating: 4.4. From 8 votes.
Please wait...