⇨ Sidecar ⇦Ural-Motorcycles

Non ne parliamo molto spesso, ma forse non sarebbe il caso di dedicare più tempo alle 3 ruote? Quali? Quelle di ogni Sidecar che si rispetti, e nello specifico di Ural Motorcycles. La guida in sella con il carrozzino al seguito non è esattamente la stessa di una moto, ma prima di gettare commenti di ogni tipo, è sempre meglio ripassare un po’.

Non più due, ma tre ruote.

Il primo tentativo di fusione tra un mezzo a due ruote e una carrozza si ebbe nel lontano 1817 in Germania. In realtà il vero antenato dell’attuale Sidecar è ben più recente e fu considerato come un’alternativa economica all’automobile. Ural è il nome che dovete tenere a mente quando si parla di Sidecar ed è doveroso sapere che la sua storia inizia con la II Guerra Mondiale. I Russi iniziarono a clonare la BMW R71 dei tedeschi e, a causa del conflitto mondiale, la produzione di Ural troppo vulnerabile traslocò in un luogo più sicuro: nei pressi dei monti Urali. Certo è che con la diffusione dell’auto il Sidecar prese una bella batosta, ma attualmente rappresenta un’interessante alternativa alla moto.

Gamma Ural Motorcycles.

Robustezza, motore a cilindri contrapposti, trasmissione a cardano, retromarcia e doppia trazione. Con questi 5 elementi si può riassumere la forza di questo marchio.

7 sono i modelli in gamma, ciascuno con la propria personalità.

  • Ural cT: entry level per i neofiti, ma anche per chi se la vuole giocare sulla personalizzazione
  • Ural T TWD: qualità superiore ad un prezzo contenuto
  • Ural Tourist: ruota di scorta al seguito e sofisticatezze per il viaggio
  • Ural Sportsman: per dare il GAS quando serve
  • Ural Ranger: adatto alle avventure di tutti i giorni
  • Ural Cross TWD: adatto alle avventure estreme, con tanto equipaggiamento al seguito
  • Ural Retro: per un sapore classico. L’estetica al primo posto

Special Sidecar.

Adesso veniamo a noi. Noi che NON amiamo le cose di serie, che siamo contenti solo quando c’è modifica e personalizzazione. Sì, perché anche i Sidecar sono customizzati, e non necessariamente di stampo Ural Motorcycles. OCGarage (Oscar Tasso), ad esempio, ha messo le mani su una vecchia BMW a cilindri contrapposti (R100GS). Ha realizzato un carrozzino ad hoc, ha tempestato il Sidecar di dettagli mozzafiato eit voilà, è arrivato “Avvetura” uno Special Sidecar!

Sidecar-OCGarage

CONTACT: URAL MOTORCYCLES | Facebook | Instagram

CONTACT: OCGARAGE | Facebook | Instagram

Ti è piaciuto questo articolo? Esprimi il tuo parere con un VOTO da 1 a 5, puoi farlo qui sotto.

http://www.specialracer.com/wp-content/uploads/2016/09/14379894_10154505194772560_6593111380990052845_o-1024x400.jpghttp://www.specialracer.com/wp-content/uploads/2016/09/14379894_10154505194772560_6593111380990052845_o-300x300.jpgLorenzo CatiniUncategorizedURAL MOTORCYCLESOCGarage,Sidecar,Ural Motorcycles
⇨ Sidecar ⇦ Non ne parliamo molto spesso, ma forse non sarebbe il caso di dedicare più tempo alle 3 ruote? Quali? Quelle di ogni Sidecar che si rispetti, e nello specifico di Ural Motorcycles. La guida in sella con il carrozzino al seguito non è esattamente la stessa di una...
No votes yet.
Please wait...